Home

Servizi alle Aziende

L'ANALISI ASSICURATIVA AZIENDALE
Nell'analisi delle polizze da noi effettuata ci atteniamo di norma al "principio di base":

NECESSITÀ DI UN RAPPORTO DIRETTO FRA REALTÀ E GARANZIA ASSICURATIVA

Poiché ciascuna polizza è, e deve essere, considerata null'altro che un investimento economico, attraverso il quale l'Azienda trasferisce, a titolo oneroso, tutti i rischi non altrimenti gestibili, appare ovvio che i predetti rischi debbano essere espressi e descritti in polizza nel modo più corretto possibile.

In altre parole, ciò che viene assicurato deve corrispondere - e purtroppo questo a volte non accade -al vero rischio corso, ad una preventiva analisi della realtà dei rischi, della loro gestione e del rapporto fra questi ed il contenuto assicurativo.

Intendiamo dire che nella realizzazione delle polizze e nella programmazione del budget assicurativo annuale, l'Azienda deve analizzare i propri rischi secondo il seguente schema generale:

  • BENI IMMOBILI
  • BENI MOBILI
  • RESPONSABILITA'
  • PERSONE
  • RISCHI PATRIMONIALI

Solo dopo aver realizzato un progetto generale di revisione dei rischi nei vari settori sopra indicati, dopo aver cercato di annullarli oppure diminuirli, si potrà accedere all'assicurazione.

Solo, però, per quei rischi per i quali si renda economicamente vantaggioso tale cessione, in termini corretti ed omogenei, evitando così di realizzare un enorme numero di contratti disarticolati fra loro e perdere di vista quindi la globalità dei problemi.